NewsReport

Le Barriere all’Innovazione nel Marketing

di Pier Luca Santoro

Il rapporto di Gartner, “Brand Strategy and Innovation Survey 2019”, mostra quali siano le principali barriere all’innovazione del marketing.

I marketer sono molto spesso il timone dell’innovazione per le loro organizzazioni. Dal report emergono tre principali ostacoli all’innovazione nel settore.

1) La barriera numero uno per gli esperti di marketing nel promuovere l’innovazione è quella di resistenza al rischio all’interno della loro organizzazione (46%).

2) Il secondo ostacolo è rappresentato dai problemi di misurazione dell’impatto dell’innovazione (41%).

3) Il terzo problema è costituito dalla carenza di talenti, di personale qualificato (41%).

Nonostante gli ostacoli, quasi i due terzi dei CMO sono disposti a finanziare iniziative di innovazione ad alto rischio e gestione di un portafoglio equilibrato di “grande I” e “piccola i” nei programmi di innovazione.

Secondo le raccomandazioni conclusive del report, per superare questi ostacoli, i marketer responsabili della guida e del supporto all’innovazione dovrebbero adottare le seguenti tecniche, modalità di intervento:

  • Striscia, cammina, corri – Combattere la resistenza ai rischi usando un approccio “gattona, cammina, corri”. Nella fase di scansione, utilizzare tattiche come chiedere idee agli utenti o ai clienti, collaborare con fornitori di servizi tecnologici esterni e creare un business case per un’innovazione. Ciò darà slancio e aiuterà a costruire le basi necessarie per avviarsi con successo alla maturità e al ritmo delle fasi di “camminata” e “corsa”.
  • Focus su tre misurazioni – Superare gli ostacoli di misurazione misurando in tre aree: cultura dell’innovazione (es. sondaggi istantanei sul polso della situazione, partecipazione dei dipendenti), processo di innovazione (es. agilità, efficienza), risultati dell’innovazione (es. numero di prototipi e progetti pilota). Bisogna separare sempre le metriche per cultura e processo dalle innovazioni stesse. Quando possibile, utilizzare le normali metriche di business per quantificare i risultati dell’innovazione.
  • Priorità a miglioramento e formazione – Migliorare attivamente i talenti attraverso la formazione, e privilegiare le capacità di innovazione nel nuovo personale assunto. Ai membri del team dovrebbero essere offerte opportunità di innovazione e capacità di leadership specifiche, creando una cultura pronta per il futuro e sostenendo le aspettative di un continuo sviluppo professionale.

Vuoi saperne di più?

Possiamo aiutare il tuo brand a comunicare le storie più rilevanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment